chirurgia cosmetica all’estero-linee guida per i turisti della chirurgia plastica

Linee guida per i “turisti” della chirurgia plastica

La più alta priorità dell’ISAPS ( International Society of Aesthetic Plastic Surgery) è di promuovere la sicurezza del paziente. Se hai preso la decisione di viaggiare per sottoporti a un intervento di chirurgia estetica ti incoraggiamo a fare della ricerca e a verificare le risposte agli interrogativi in questa pagina. Fare un intervento chirurgico all’estero richiede un planning molto attento e impone scelte di un certo tipo. Il chirurgo deve essere qualificato e specializzato in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica.

Se desideri fare un intervento di chirurgia plastica fuori dalla tua nazione di residenza scegli un membro ISAPS.

Scelta dell’intervento giusto

L’intervento a cui sarai sottoposto fornirà il miglioramento che ti aspetti?
Quando si ponderano le aspettative di un intervento chirurgico è importante comprendere limiti e possibili obiettivi dell’intervento stasso. Ad esempio potresti pensare che sia sufficiente una liposuzione addominale quando ad esempio è necessaria per te un’addominoplastica completa. La sezione del sito dedicata agli interventi fornisce materiale informativo sui più comuni interventi di chirurgia plastica estetica

Comprendi appieno le caratteristiche dell’intervento a cui sarai sottoposto e le possibili complicanze?
Assicurati di aver compreso che cosa l’intervento comporta in termini di cicatrici, tempo di recupero e rischi.

Sei un buon candidato per l’intervento che stai considerando di fare?
Parla con il chirurgo a proposito del risultato sperato e assicurati che sia effettivamente raggiungibile. E’ compito del chirurgo anche fare anamnesi ed esame obiettivo per ponderare il rischio di complicanze.

Scegli con attenzione il tuo chirurgo

Qual è l’effettiva formazione del chirurgo
Assicurati che il chirurgo sia specializzato e formato per l’intervento che vuoi fare. Scegliere un ginecologo per una mastoplastica additiva o un dermatologo per un lifting del volto può essere una decisione che ti espone a gravi rischi.

Il chirurgo plastico è specializzato in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica?
Per diventare membro ISAPS, i chirurghi devono essere riconosciuti dalla società nazionale di chirurgia plastica del paese dove si esercita (in Italia la SICPRE). Utilizza il trova un chirurgo per ottenere nomi e indirizzi di oltre 2400 chirurghi plastici certificati in 94 paesi.

Il chirurgo è membro di società nazionali ed internazionali di chirurgia plastica?
L’essere parte dell’ISAPS fa si che il chirurgo sia riconosciuto a livello nazionale e internazionale. L’ISAPS è la più grande associazione di categoria a livello mondiale. Il diventare membri di questa società avviene unicamente su invito e gli applicanti possono essere ammessi a farne parte dopo accurate verifiche.

Hai sempre il diritto e il dovere di sapere se il chirurgo è membro della società nazionale di categoria, se è specialista in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica (board certification nel mondo anglosassone) e se ha una buona casistica con conseguente esperienza nel tipo di intervento a cui stai pensando di sottoporti.

Il personale di riferimento dello studio del chirurgo parla correntemente una lingua che parli e e comprendi?
Se non riesci ad essere facilmente compreso, preparati ad affrontare dei problemi o complicanze.

Con chi stai parlando?
Dovresti sempre parlare direttamente con il personale dello studio del medico o con il medico stesso. Un agenzia di viaggio dovrebbe solo occuparsi del viaggio, della logistica e dell’ospitalità all’estero.

Hai verificato le referenze del chirurgo
Chiedi di parlare con altri pazienti che hanno avuto interventi simili con il chirurgo e informati sulla loro esperienza con il medico, lo staff, le strutture per la degenza e la convalescenza e il follow up.

La checklist di sicurezza viene utlizzata nella struttura dove il chirurgo svolge la sua attività?
L’OMS (organizzazione mondiale della sanità) ha elaborato una check list di sicurezza chirurgica globale con 19 domande che quando applicata riduce significativamente l’incidenza di complicanze e le morti da intervento chirurgico. E’ una lista di elementi, come quella che verificano i piloti prima di decollare, e può essere utilizzata in ogni tipo di situazione senza costi aggiuntivi. Informatevi se il chirurgo utilizza una checklist di sicurezza dell’ OMS.

La clinica o l’ospedale dove opera il chirurgo sono accreditate e hanno le adeguate certificazioni?
Informati sul tipo di certificazione della struttura chiedendo qual è l’ente certificatore della struttura e dell’ambiente chirurgico. Le regolamentazioni cambiano da paese a paese e scegliere una struttura o un ospedale accreditato significa che ci sono state delle verifiche estensive per renderla compatibile con gli standard attuali che garantiscono la sicurezza del paziente. Vedi quali sono le strutture accreditate adesso.

Pianifica il soggiorno

La tua assicurazione sanitaria personale copre le spese fuori dal tuo paese?
La maggior parte delle assicurazioni sanitarie non copre la le spese chirurgiche fuori dai confini nazionali. Con la crescita del turismo medico, le polizze assicurative internazionali stanno diventando più frequenti. Verifica con la tua assicurazione che ci sia una copertura.

Dove sarai alloggiato durante la convalescenza?
I pazienti dovrebbero rimanere nella zona in cui è stato eseguito l’intervento per almeno una settimana ma dipende dal tipo di chirurgia. Volare troppo presto dopo un intervento aumenta il rischio di embolia polmonare perché la stasi ematica negli arti inferiori favorisce la formazione di coaguli venosi. Scopri dove sarai alloggiato e assicurati che la struttura sia in grado di provvedere ai tuoi bisogni postoperatori.

E in caso di complicanze e controlli postoperatori?
Anche quando la chirurgia viene eseguita correttamente, esiste la possibilità di complicanze postoperatorie. Esiste un medico che sarà in grado di occuparsi di te in caso di complicanze a casa? Chi si farà carico economico di eventuali interventi secondari, ritocchi o correzioni chirurgiche?

  • Instagram, Twitter and YouTube 101 for Doctors

    Perhaps you’ve already mastered the use of Facebook as a tool for marketing your practice. Or perhaps you don’t want to use Facebook at all, and want to explore other outlets. Fortunately, … more

  • Benvenuti nel Blog ISAPS

    La Società Internazionale di Chirurgia Plastica Estetica (ISAPS) è stato istituito nel 1970 per promuovere l'eccellenza nel campo della chirurgia estetica in tutto il mondo. La Societ& … more

Fonti ISAPS

Anche se le seguenti fonti rappresentano un valido mezzo di scambio di informazioni tra i nostri membri, incoraggiamo anche i pazienti che siano interessati, a servirsene

Seguici